Archivi del mese: gennaio 2013

Torta di mele (© Alessandra Spisni)

La cucina è sempre stata il locale di casa che preferivo; da piccola ci facevo i compiti e i primi esperimenti culinari, a Parigi era inglobata in quei magnifici 19 mq e, quando sono venuta ad abitare da sola nella casa nuova è stato il primo locale che ho arredato. Continuano quindi gli esperimenti culinari, ricette di famiglia, improvvisazioni e scopiazzature più o meno evidenti prese dalle riviste e dai programmi tv. Qualche tempo fa ho  provato la torta di mele seguendo la ricetta di Alessandra Spisni, una delle mie “guru”.

Ingredienti:
150g di farina
150g di burro
150g di zucchero semolato
500g di mele
4 uova
1/2 bustina di lievito
20g di zucchero vanigliato
sale

Lavare, pelare e pulire le mele e tagliarle a fettine sottili. Far sciogliere a bagnomaria il burro e metterlo da parte per intiepidirlo. Imburrare e infarinare una teglia. Con il super minipimer montare uno zabaione ben gonfio con le uova e lo zucchero e un pizzico di sale. Mescolare il lievito e la farina setacciata. Amalgamare il burro alle mele e mescolare con cura. Aggiungere la farina e il lievito e mescolare rapidamente. Unire al composto lo zabaione, mescolare e versare l’impasto nella teglia e far cuocere in forno a 160° per 50 minuti. Una volta cotta lasciarla nel forno spento per 5 minuti. Quando la si toglie cospargerla di zucchero vanigliato.

Annunci

Fagottini ripieni formaggio e coste

Come avrete senz’altro capito scorrendo questo blog le cose che mi diverte di più cucinare sono tutte quelle cosine sfiziose che puoi servire come aperitivo, come antipasto o anche come secondo leggero dopo un primo piatto abbondante. Quelle cosine che oltre a divertirti mentre le prepari, sono anche di quasi sicuro successo e piacciono a tutti. Ecco. Proprio come questi fagottini ripieni di formaggio e coste (o bietole, come preferite, io le chiamo come mi ha insegnato la nonna mentre passavamo ore e ore a togliere il “filo” da quelle raccolte nel suo orto).

1 rotolo di pasta sfoglia – il mio era rotondo quindi come prima cosa l’ho reso quadrato (e con i pezzi avanzati ho poi fatto dei salatini) e ho tagliato il quadrato in 4 parti uguali
150 gr circa di coste
6 cucchiai da minestra di grana grattuggiato
1 uovo
semi di sesamo

Mettere un goccio d’olio in una padella e far scaldare le coste. Intanto in una ciotola sbattere l’uovo con un pizzico di sale e spennellare il bordo dei quadrati. Aggiungere le coste all’uovo avanzato e amalgamare il tutto unendo il formaggio. Mettere un cucchiaio abbondante di composto al centro dei quadrati e chiudere facendo unire le estremità. Spolverare i fagottini con i semi di sesamo. In forno ventilato 180° per 15 minuti.

fagottini verdure


Pollo dell’amicizia (meglio conosciuto come pollo al mango)

Quando, dopo mesi passati a rincorrersi tra mille impegni lavorativi di entrambe sono (finalmente!) andata a cena della mia amica Marta e mi ha detto il menu credevo volesse avvelenarmi, e invece sono rimasta più che piacevolmente sorpresa dalla bontà di questo piatto, peraltro facile e veloce da preparare.
Di seguito trascrivo fedelmente la ricetta che mi ha passato lei. In fondo, come abbiamo biascicato tra un bicchiere e l’altro…ce li ha Benedetta Parodi gli ospiti, potrò averli anche io nel mio blog, no?!
Grazie Amica per la bellissima serata di chiacchiere, ripetiamo presto!

POLLO AL MANGO

Ingredienti: 1 mango maturo
1 banana grossa matura
4 petti di pollo
1 litro di brodo vegetale
2 manciate di farina
1/2 cipolla (o 1 scalogno)
2 cucchiaini di curry
150 g di riso Venere
olio, sale

– Trita la cipolla o lo scalogno e mettilo a soffriggere in un wok o in una padella capiente con un filo d’olio e un cucchiaio di acqua

– mentre soffrigge, taglia a cubetti il pollo e passalo nella farina per impanarlo

– Quando la cipolla/lo scalogno comincia a diventare trasparente, butta il pollo nel wok e fallo rosolare da ogni lato, dopodiché aggiungi i due cucchiaini di curry, mescolando continuamente

– Una volta che il curry si è disposto più o meno uniformemente sul pollo, copri con due mestoli di brodo e fai cuocere a fuoco lento, aggiungendo continuamente altro brodo quando si assorbe

– Nel frattempo, taglia a dadini il mango e la banana. Dopo una ventina di minuti di cottura, aggiungili nel wok e ricopri tutto con due mestoli di brodo

– Continua la cottura a fuoco lento per altri 15 min, aggiungendo ancora un paio di mestoli di brodo gradualmente finché la frutta non diventa una sorta di salsa marmellatosa, a quel punto sala

– A PARTE: fai bollire 150 g di riso Venere non salato, da servire come contorno

Servi in tavola ben caldo. Fine ♥


Pasta pomodoro e ricotta

Ovvero: spesso i piatti più semplici riservano le più grandi sorprese!

Tempo fa volevo comprare una bottiglia di vino per il chirurgo che mi ha tolto la ciste in testa; non essendo un’esperta (ma è uno dei propositi per il 2013: corso base per sommelier!) ho chiesto aiuto proponendo in cambio una cena da me. Credevo mi sarebbe stato chiesto di preparare chissà cosa e invece ho scoperto che uno dei suoi piatti preferiti è… la pasta pomodoro e ricotta! Quindi lunedì, come ogni volta che la preparo, ho sorriso pensando a quella bella serata e a quanto poco basta per stare bene e far mangiare felici le persone. Senza sentirsi in colpa per qualche (!!) carboidrato!

25o gr di fusilli giganti
100 gr di ricotta
1 confezione di polpa di pomodoro Mutti
3 cucchiaini di Triplo concentrato Mutti
sale alle olive
basilico

Far cuocere al dente i fusilli in acqua salata. Intanto in una padella scaldare la polpa di pomodoro; aggiungere la ricotta e il basilico, in modo che gli altri ingredienti assorbano bene il suo profumo. Dopo circa 5 minuti unire il sale alle olive e il triplo concentrato. Scolare la pasta lasciandola un po’ bagnata e buttarla nella padella, amalgamare e servire.

pasta pomodoro e ricotta


American breakfast

La domenica è il giorno delle coccole, del riposo, delle gite e di tutte le cose che ci fanno stare bene. A dire il vero dovrebbe essere così quotidianamente, ma come sappiamo tutti la vita è frenetica ed è spesso un privilegio riuscire a ritagliarsi dei momenti personali almeno un giorno a settimana.

Questa domenica ho quindi deciso di coccolarmi facendo i pancakes, seguendo la ricetta della mia amica Francesca R., conosciuta quasi per caso a Capodanno di qualche anno fa, alla quale auguro di rimettersi prestissimo:

250 g di farina
2,5 dl di latte
1 uovo
20 g di burro
1 cucchiaio di zucchero
1 cucchiaino di lievito
Un pizzico di sale
Burro per ungere la padella
….varie ed eventuali per farcire!
Setacciare in una ciotola la farina con il lievito, aggiungere il latte, lo zucchero, l’uovo e il pizzico di sale. Mescolare velocemente gli ingredienti. Sciogliere il burro e versarlo nell’impasto amalgamando bene.
Mettere un po’ di burro (davvero molto poco) in un padellino antiaderente, scaldare a fiamma bassa e versare una cucchiaiata abbondante di impasto. Cuocere girando il pancakes su ambo i lati fino a che non avrà un colore dorato. Impiattare e farcire con quello che vi piace di più, io che in questo periodo ho bisogno di tirarmi su il morale sono andata di cioccolata…

Aggiungete una tazza di Nescafé e una pila di riviste…buona domenica!


non solo food

"l'idea stessa di scrivere un blog è per evadere da quello che faccio, come cucinare..." Julie Powell

Pepite per Tutti

Magazine di lifestyle per scoprire pepite preziose in giro per il mondo: food, viaggi, shopping, lifestyle, tendenze, moda, design.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: