Archivi categoria: sfiziosità

Fagottini ripieni formaggio e coste

Come avrete senz’altro capito scorrendo questo blog le cose che mi diverte di più cucinare sono tutte quelle cosine sfiziose che puoi servire come aperitivo, come antipasto o anche come secondo leggero dopo un primo piatto abbondante. Quelle cosine che oltre a divertirti mentre le prepari, sono anche di quasi sicuro successo e piacciono a tutti. Ecco. Proprio come questi fagottini ripieni di formaggio e coste (o bietole, come preferite, io le chiamo come mi ha insegnato la nonna mentre passavamo ore e ore a togliere il “filo” da quelle raccolte nel suo orto).

1 rotolo di pasta sfoglia – il mio era rotondo quindi come prima cosa l’ho reso quadrato (e con i pezzi avanzati ho poi fatto dei salatini) e ho tagliato il quadrato in 4 parti uguali
150 gr circa di coste
6 cucchiai da minestra di grana grattuggiato
1 uovo
semi di sesamo

Mettere un goccio d’olio in una padella e far scaldare le coste. Intanto in una ciotola sbattere l’uovo con un pizzico di sale e spennellare il bordo dei quadrati. Aggiungere le coste all’uovo avanzato e amalgamare il tutto unendo il formaggio. Mettere un cucchiaio abbondante di composto al centro dei quadrati e chiudere facendo unire le estremità. Spolverare i fagottini con i semi di sesamo. In forno ventilato 180° per 15 minuti.

fagottini verdure


Brioches salate formaggio e noci

C’erano entrambe, le mie Nico. Quella conosciuta per caso in una lavanderia a gettoni parigina grazie (!!) a un lavaggio sbagliato. E l’ex collega, diventata amica preziosa durante i lunghi viaggi in tram rientrando dal lavoro. Una serata per stare bene insieme, perché sai che sarà sicuramente così, fatta di chiacchiere, confidenze, ricordi e progetti. Per festeggiare in ritardo il Natale e in anticipo il nuovo anno. Grazie per essere così come siete…

Come antipasto ho preparato delle brioches salate con formaggio e noci.

1 rotolo di pasta sfoglia rotonda

fette di formaggio (io ho usato il Caprice des Dieux), una per ogni triangolo.

noci, una per ogni triangolo.

semi di sesamo

uovo

Tagliare la pasta sfoglia in spicchi, mettere sul lato corto il pezzetto di formaggio e la noce, poi arrotolare. Spennellare con l’uovo, spolverare con i semi di sesamo e infornare a 180° ventilato per 10 minuti.

A voi che leggete tanti auguri per una ottima fine d’anno e uno splendido inizio. Che il 2013 vi porti quello che desiderate di più e che ancora non avete.

brioches salate


Ascolane a modo mio

Spesso il sabato pranzo con i miei genitori; a volte cucina mamma, a volte vengono da me (generalmente fanno da cavie). A volte, invece, cuciniamo insieme. L’ultima volta abbiamo fatto le olive all’ascolana a modo nostro.

Per 15 olive abbiamo usato:

350gr macinato misto

1 patata lessata

1 uovo

3 cucchiai formaggio grattuggiato

25 olive verdi denocciolate

scalogno / sale, pangrattato q.b.

Far cuocere metà del macinato e tritarlo insieme alla patata e a 10 olive. Aggiungere il resto del macinato, il pangrattato, l’uovo, il formaggio e amalgamare. Prendere una parte del composto, stenderlo sulla mano, mettere al centro un’oliva, richiudere e formare una pallina. Passare nel pangrattato. Friggere in olio caldo; una volta messe nella padella abbassare il fuoco per 10 minuti, poi alzare il fuoco per altri 5. In questo modo si avrà la crosticina esterna e morbido all’interno.

E per una volta, chissenefrega della linea!


Mini tartelettes salées

Venerdì sera siamo andati a casa di Cinzia per cena+film. La padrona di casa ha preparato un ottimo riso venere con zucca e mazzancolle e un altrettanto ottimo strudel (povera la mia dieta!), Carlo ha preparato le pizzette, Franci ha portato una torta cioccolato e nocciole, Andrea il vino.

Io? Dopo essermi un po’ spremuta le meningi, stranamente non avevo idee, ho optato per delle mini tartelettes coi piselli.

1 rotolo pasta brisé

1 bicchiere pieno di piselli

2 uova

sale e pepe q.b.

(io non l’ho messo perchè Cinzia non lo mangia, ma ci sta bene un po’ di formaggio grattuggiato).

Srotolare la pasta brisé, tagliare i tondi col coppapasta, metterli nello stampo delle pizzette e bucare il fondo. Intanto in una ciotola mescolare i piselli con le uova, salare, pepare e mettere un cucchiaio di composto in ogni stampo. Infornare a 180° ventilato per 15 minuti.

Consiglio di mangiarli subito, i miei hanno fatto il “viaggio” fino a casa di Cinzia e poi li abbiamo riscaldati ma hanno perso molto…


Pizzette di sfoglia

L’altro giorno chattavo con Marco e a un certo punto mi ha scritto: “pensavo che la prossima session di foto per le collane di Elisa potremmo farla da me…o magari da te”. Ecco, se c’è una cosa che mi riempie di gioia (e anche un po’ di orgoglio) è quando gli amici si propongono di venire da me. Rende proprio vero il detto “mi casa es su casa”.

Ieri sera sono quindi venuti a cena Marco, Andrea con il piccolo Ernesto, Elisa ed Emanuela.  Una serata che personalmente definirei meravigliosa.

Per l’occasione ho provato a fare le pizzette di sfoglia:

1 rotolo di pasta sfoglia

1 confezione piccola di Gran Ragù Star con salsiccia (ci sono ovviamente mille modi diversi di farcirle)

1 uovo

Tagliare dei tondi con un coppapasta piccolo, bucarli al centro con una forchetta e spennellare con l’uovo. Mettere un cucchiaino di Gran Ragù e infornare a 180° per 15 minuti.

(photos: courtesy of frankie fabrics & thoughts)


non solo food

"l'idea stessa di scrivere un blog è per evadere da quello che faccio, come cucinare..." Julie Powell

Pepite per Tutti

Magazine di lifestyle per scoprire pepite preziose in giro per il mondo: food, viaggi, shopping, lifestyle, tendenze, moda, design.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: